Claudio Antonelli

claudio_antonelli
Claudio Antonelli

Claudio Antonelli è nato nel 1976 sul lago d’Iseo. Già ufficiale di complemento dei carabinieri, dal 2004 segue per «Libero» la cronaca giudiziaria a Milano con particolare attenzione ai profili finanziari: dal crac Parmalat all’estate dei furbetti e delle scalate ostili come quella a Bnl. Responsabile dalla primavera del 2010 delle pagine economiche del quotidiano, si appassiona con inchieste sui temi del fisco e sulla delocalizzazione del made in Italy, ma il primo amore resta la giudiziaria. «Ammalato» d’Africa, l’ha visitata numerose volte sia per hobby che per reportage sull’oro nero.

METASTASI XY, collaboratore di giustizia, per decenni consigliere di fiducia di Franco Coco Trovato, capo di un’alleanza di ‘ndrine del milanese e del lecchese, ricostruisce trent’anni di ’ndrangheta tra la Lombardia e la Calabria. Un esercito di 1500 persone che dagli anni Settanta controlla non solo il traffico di armi e di droga ma anche un’importante quota della liquidità milanese, l’intero sistema di recupero crediti e una buona parte degli immobili commerciali del Nord Italia[…]. La ‘ndrangheta è presente in tutte le attività produttive, dall’edilizia alla sanità, dalla distribuzione alla gestione dei rifiuti. Il nuovo libro di Nuzzi e Antonelli non racconta la ‘ndrangheta tramite freddi resoconti giudiziari. Con una telecamera nascosta, in presa diretta, è un viaggio da dentro: confessioni, retroscena, storie di sequestri, sgarri e vendette terribili, violenza animalesca, omicidi veri e inventati. Raccontati in prima persona. Un impero del male, i nostri vicini di casa.