Gianpietro Ghidini e Marcello Riccioni

Gianpietro Ghidini e Marcello Riccioni

Gianpietro Ghidini e Marcello Riccioni
Gianpietro Ghidini

   Manager bresciano e padre di famiglia, Gianpietro Ghedini gira l’Italia da alcuni anni per portare avanti il progetto della sua fondazione Pesciolino Rosso.

Tutto ha avuto inizio una sera del 2013, quando suo figlio Emanuele, un ragazzino di appena 16 anni, accetta di provare un ‘francobollo’, un acido, offertogli da amici più grandi. Nella stessa serata, verso le due di notte, guardando il Chiese, un fiume che passa vicino a casa sua a Gavardo (nel Bresciano), Emanuele si butta in acqua, esattamente nello stesso punto dove una decina di anni prima, accompagnato dal suo papà, aveva liberato un pesciolino rosso.

A un anno dalla tragedia Gianpiero, con l’aiuto del professore salodiano Marcello Riccioni, ha pubblicato il libro Lasciami volare. Dialogo per i figli.
E si preoccupa di aiutare i “ragazzi a rischio” a vivere una vita lontano dalla droga.

 

 

 

Lasciami volare. Dialogo per i figli

Lasciami volare. Dialogo per i figli - Marcello Riccioni e Gianpietro Ghidini
“Lasciami volare. Dialogo per i figli” di Marcello Riccioni e Gianpietro Ghidini

   Nessuno dimentichi di essere stato figlio.
Questo è il primo obiettivo del breve testo che, nella sua duplice stranezza, essendo diviso volutamente in due parti l’una contraria all’altra, vuole ripercorre il rapporto che ognuno di noi, figlio, ha saputo costruire con il proprio genitore e come, per converso, i genitori sentono la responsabilità di un’educazione che ogni giorno stenta a trovare il suo equilibrio.

La forza di questo lavoro è arrivata da un dramma. Il gesto di un adolescente che aveva stabilito come il sorriso dovesse essere il principio attivo di ogni suo coetaneo, e che si è ritrovato, però, a fronte di un gesto che oggi difficilmente è giudicabile, comprensibile, ma soprattutto ripetibile.

Il libro nasce soprattutto per porsi delle domande, attraverso le quali confrontarsi per cercare di migliorare i rapporti con gli altri e con i propri genitori.

Edito da La Compagnia della Stampa (2014), a cura di Gianpietro Ghidini e Marcello Riccioni.