Ilaria Guidantoni

Foto di Ilaria Guidantoni
Ilaria Guidantoni

Ilaria Guidantoni

Ilaria Guidantoni, giornalista, scrittrice e blogger fiorentina.

Laureata presso l’Università Cattolica di Milano in Filosofia Teoretica, con un Corso di Perfezionamento in Bioetica presso il Policlinico Gemelli di Roma.

È da anni impegnata in tematiche quali la cultura mediterranea, il multiculturalismo, il dialogo interreligioso, la cultura araba e l’evoluzione femminile, oltre ad aver affrontato problematiche legate ai disturbi alimentari e al tema della corporeità.

Ilaria Guidantoni è stata insignita del premio Diritti Umani “Nelson Mandela” nel 2014.
Direttrice della testata culturale online “Saltinaria.it”, vive e lavora tra Milano, Roma e Tunisi.

Tra le sue pubblicazioni si segnalano:

  • Vite sicure. Viaggio tra strade e parole (Edizioni della Sera, 2010);
  • La raccolta di poesie e racconti Prima che sia Buio (Colosseo Grafica Editoriale, 2010);
  • L’instant book I giorni del gelsomino (P&I Edizioni, 2011);
  • Il romanzo verità Tunisi, taxi di sola andata (NO REPLY Editore, 2012);
  • Il reportage Chiacchiere, datteri e thé. Tunisi, viaggio in una società che cambia (Albeggi Edizioni, 2013);
  • Chéhérazade non abita qui, racconto presente nel libro collettivo Chiamarlo amore non si può (Casa Editrice Mammeonline, 2013);
  • Si segnala la collaborazione con il Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo per le voci l’osmosi siciliana in Tunisia, l’emigrazione italiana interna nel Novecento e i lavoratori italiani nella miniere nel mondo (SERItaliAteneo, 2014);
  • Mi chiamavano Salice Piangente (Casa Editrice Mammeonline, 2014);
  • Marsiglia – Algeri. Viaggio al chiaro di luna (Albeggi Edizioni, 2014);
  • Il potere delle donne arabe, (Mimesis, 2015);
  • Corrispondenze mediterranee. Viaggio nel sale e nel vento (Oltre Edizioni, 2015);
  • Viaggio di ritorno. Firenze tra racconti, storie aneddoti (Oltre Edizioni, 2016);
  • Lettera a un mare chiuso per una società aperta (Albeggi Edizioni, 2016);
  • Senza perdere il coraggio. Tunisi, viaggio in una società che cambia (Albeggi Edizioni, 2016).